Integrazione Statuto - PIATLINA E CIARDA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Integrazione Statuto

ASSOCIAZIONE
Atto Costitutivo del CONSORZIO del BODI – ass. per la promozione, tutela e valorizzazione della storica patata Piatlina e della patata Ciarda delle Valli d’OC.


Il giorno 29 maggio 2017, alle ore 21.00, in Monterosso Grana (Cn) – Via Mistral 21, presso il municipio sono presenti Lucio Alciati, Alessia Piagentini, Giuliana Ceaglio, Nadia Marchiò
 
Art. 1 – In continuità ideale con l’Associazione per la promozione,tutela e valorizzazione dell’antica patata Piatlina e della patata Ciarda della Valle Grana, fondata il 10 febbraio 2011, viene costituito tra i presenti (da ora soci fondatori) e tra coloro che vi aderiranno in prosieguo ai sensi dell’art.14 del Codice Civile, il Consorzio, senza scopi di lucro, denominato “ Consorzio del Bodi  per la promozione , tutela e valorizzazione della storica patata Piatlina e della patata Ciarda delle Valli d’Oc, di seguito detto  “Consorzio”.

Art.2 – il Consorzio ha sede legale e operativa in Monterosso Grana – Via Mistral 21.

Art 3 – la durata del Consorzio è illimitata

Art. 4 – il Consorzio ha l’oggetto e le finalità fissate dallo Statuto originario dell’ex associazione , costituito da 20 articoli, il cui testo rivisto e modificato, letto e approvato e sottoscritto dai comparenti viene allegato al presente atto per formarne parte integrante e sostanziale

art 5 - art 6 –art 7- art.8  omissis  

               Modifiche ed integrazioni Statuto
    (di seguito la parola associazione viene modificata in Consorzio)

Art. 1 modificato dagli artt. 1-2-3 dall’atto costitutivo del Consorzio del Bodi
Art. 2 - modificato ed integrato dall’art.4 dall’atto costitutivo del Consorzio del Bodi – “della Valle Grana” con “delle Valli d’Oc”
Art. 3 - confermato
Art.4 -  confermato
Art.5 - modificato con : “E’ socio fondatore chi ha sottoscritto l’atto costitutivo il 29/05/2017. Il numero dei soci è illimitato. 
Possono essere soci del Consorzio le persone giuridiche che condividono lo scopo sociale, che producono la storica patata Piatlina e la patata Ciarda delle Valli d’Oc praticando l’agricoltura familiare, locale e coltiva direttamente la terra dove abita.
Possono essere ammessi a far parte del Consorzio:
1- produttori singoli ed associati, in particolare Persone Giuridiche; 
2- Enti locali e Camerali interessati alla tutela e promozione della “storica patata Piatlina e della patata Ciarda delle Valli d’Oc. Le amministrazioni comunali che, condividendo gli scopi e gli obiettivi indicati nel presente statuto, aderiranno come soci all’associazione acquisiranno idi diritto la dizione “Città della storica patata Piatlina e della patata Ciarda delle Valli d’Oc” e potranno utilizzare tale dizione in ogni forma di divulgazione, evento e/o promozione, previa deliberazione a favore da parte del consorzio . I soci di cui al punto 2 non avranno diritto di voto, né attivo, né passivo, all’interno dell’assemblea dei soci, ma potranno presenziare alle riunioni del Consiglio Direttivo del Consorzio. Ogni associato assume l’obbligo di contribuire all’attività e allo sviluppo del Consorzio, impegnandosi ad osservare lo statuto, il disciplinare di produzione il regolamento d’uso del marchio collettivo “storica patata Piatlina e patata Ciarda delle Valli d’Oc” e le deliberazioni assunte dagli organi sociali.
Chi desidera diventare socio del Consorzio deve presentare domanda di adesione sottoscritta dal richiedente e/o legale rappresentante indirizzata al presidente del consorzio. Nella domanda di adesione devono specificare:
a) Per le imprese individuali il cognome, il nome, la data di nascita, la residenza e la p.iva dell’impresa; 
b) Per le società ,consorzi e cooperative del territorio: la ragione sociale o la denominazione sociale e il codice fiscale. L’ammissione al Consorzio di nuovi soci è decisa dal Consiglio Direttivo, previo esame della domanda. Il Consiglio Direttivo deve inoltre verificare, prima di decidere l’ammissione, che il richiedente dichiari di accettare : lo Statuto del Consorzio, il disciplinare di produzione, il regolamento dello’uso del marchio collettivo.
Dopo la delibera di ammissione il richiedente, ai fini della validità della stessa, deve versare, entro 10 giorni dal ricevimento della notifica la quota di iscrizione e la quota associativa annuale nella misura di anno in anno stabilità dal Consiglio direttivo.
Ogni socio è tenuto: al leale rispetto dello Statuto, delle decisioni dell’assemblea e di consiglio direttivo; a fornire, veritieri e senza ritardo, i dati necessari all’attività del Consorzio, al puntuale versamento delle quote sociali.
Con voto unanime, il consiglio direttivo può approvare eventuali eccezioni a quanto previsto da questo articolo.
 
Art. 6-7-8-9-10-11 invariati
 

Art. 12 La frase “possibilmente comprendenti tutte le figure dell’associazione (soci produttori,sostenitori,affiliati) con prevalenza dei soci produttori/coltivatori” è cancellata
 
Art.13-14-15-16-17 invariati  

Art.18 
La frase “ l’Associazione per la Promozione,Tutela e Valorizzazione dell’antica patata Piatlina e della patata Ciarda della Valle Grana” è modificata con:il Consorzio del Bodi – per la Promozione,Tutela e Valorizzazione della storica patata Piatlina e della patata Ciarda delle Valli d’Oc”
 
Art.19 – 20 invariati
 
Lo statuto originario è stato discusso, rivisto e modificato dai sottoscritti soci fondatori in data 29.05.2017, alle ore 21.00, presso il palazzo comunale di Monterosso Grana – Via Mistral 21.
 
Lucio Alciati – Alessia Piagentini – Giuliana Ceaglio – Nadia Marchiò
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu