Serata Le linguette - PATATA PIATLINA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Serata Le linguette

MANIFESTAZIONI


Sabato sera 15 febbraio 2020, presso il noto ristorante Tre Verghe di Pradleves, si svolgerà una ghiotta  cena, con menù sontuoso, che farà conoscere uno storico, tradizionale, singolare piatto tipicamente locale: le liguette.

Le liguette sono castagne bianche essiccate nei “secou” alimentati a legna. Queste castagne vengono poi cotte in acqua ( da lì il nome locale : acqua - aigua – aiguette – liguette) , in proporzioni adeguate e per lungo tempo sotto il vigile controllo  di chi le cucina.
Questa preparazione, dato il sostanzioso apporto nutritivo, era considerata alla stregua di un piatto unico.
L’obbiettivo di questa cena, gustosamente particolare, è quello di dar inizio ad un doveroso percorso promozionale, valorizzativo e di tutela che porti ad uno sviluppo rievocativo di questo antico piatto e della coltivazione del suo ingrediente principe: la castagna Siria .
Già nel 1996, la pubblicazione Monti e Boschi, pubblicava un lodevole lavoro dedicato alla castagna Siria della Valle Grana a firma del prof. Giancarlo Bounous (Dipartimento di Culture Arboree dell’Università di Torino) intitolato :Rilancio della castagna “Siria della Valle Grana (CN) per la produzione di “castagne bianche”.
Infatti le castagne bianche della Valle Grana erano molto rinomate e ricercate per la riconosciuta qualità superiore.
Ora, grazie a pochissimi eroici testimoni della più pura tradizione valligiana come la famiglia Ghio di Cialancia, le liguette vivono ancora.
E  saranno protagoniste di questa memorabile cena.
Tuttavia un suo meritato sviluppo darebbe vigore ad una sana e valida economia locale con prospettive molto interessanti.
A questo proposito vi sottoscrivo la conclusione dell’autore , a piè pagina ,della coinvolgente pubblicazione sopra menzionata:
Nel quadro della valorizzazione delle produzioni tradizionali e nel recupero degli agroecosistemi deboli o marginali, la rivalutazione delle varietà locali di castagno come la varietà “Siria” rappresenta un tassello nella salvaguardia del territorio in un’impostazione integrata dei problemi dove  tutte le componenti concorrono alla stabilità ed alla vivibilità della montagna. A queste risorse viene così riconosciuto, oltre al valore economico intrinseco, una valenza  etnico-culturale e di mantenimento della diversità biologica degli ecosistemi.
La riqualificazione di un prodotto tipico quale la castagna Siria magari attraverso il riconoscimento I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta), pur essendo una goccia in un mare, è parte delle linee di intervento da mettere in un piano di eco sviluppo di una realtà montana quale la Valle Grana”.
La castagna Siria è stata poi riconosciuta e adesso menzionata nell’elenco varietale della Castagna Cuneo IGP.
Quindi ha tutte le carte in regola per un suo mirabile sviluppo.
Grazie anche alla positiva influenza qualitativa del nostro territorio.
 
Lucio Alciati



Il menù della serata:
 
  • Entrée
Patata Ciarda con aïoli
 
  • Antipasti
Carpaccio di Fassona con insalatina al Blu e Castagna Bianca;
Saleset con patata Ciarda alla brace , Toma fresca e uovo di Quaglia;
Sformatino di Carciofi con salsa all’acciughe;
Tortino di Zucca con crema alle castagne bianche e porro fritto.
 
  • Primo
LIGUETTE
 
  • Secondo
Faraona al Vermouth
 
  • Dessert
Monte Bianco alla castagna bianca
 


Prezzo : 25 euro (bevande comprese)


 
Torna ai contenuti | Torna al menu